Visa

Mi serve un visto per visitare l'Italia?

 

La domanda che fanno molti studenti è questa : mi serve un visto per entrare in Italia? Devo organizzare prima il mio viaggio o posso partire all'ultimo momento? Il nostro consiglio è che prima di partire, è sempre meglio controllare la pagina aggiornata del Ministero degli esteri cliccando QUI: Ad oggi i cittadini dei seguenti Paesi non hanno bisogno di un visto di ingesso:

Albania, Andorra, Antigua e Barbuda, Argentina, Australia, Bahamas, Barbados, Bosnia-Erzegovina, Brasile, Brunei, Canada, Cile, Colombia, Corea del Sud, Costa Rica, Croazia, Dominica, El Salvador, Ex-Repubblica Iugoslava di Macedonia (FYROM), Emirati Arabi Uniti, Georgia, Giappone, Grenada, Guatemala, Honduras, Hong Kong, Isole Salomone, Israele, Kiribati, Malesia, Macao, Marianne del Nord, Marshall, Mauritius, Messico, Micronesia, Monaco, Montenegro, Nicaragua, Nuova Zelanda, Palau, Panama, Paraguay, Perù, Saint Kitts e Nevis, Samoa, Santa Lucia, Serbia, Seychelles, Singapore, Stati Uniti, St. Vincent e Grenadine, Taiwan, Timor Est, Tonga, Trinidad, Tobago, Tuvalu, Ucraina, Uruguay, Vanatu, Venezuela.

I cittadini di Taiwan devono avere un passaporto comprensivo del numero di carta d'identità.

Per quanto riguarda Albania, Bosnia-Erzegovina, Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Moldova, Montenegro, Serbia e Ucraina l'esenzione dall'obbligo del visto si applica esclusivamente ai titolari di passaporti biometrici.

 

Gli abitanti di Per tutti gli altri servirà un visto per potersi recare in Italia. In questo caso sarà la scuola a scrivere una lettera di invito indicante le date, il tipo di corso e le ore di studio che garantiremo. Con la lettera di invito, unita ad altri documenti richiesti dall'Ambasciata italiana sul posto, otterrete il visto di ingresso.